Seguici su

Regolamento Call "CreiAMO PIEMONTE"

PREMESSA

La Call “CreiAMO Piemonte” si inserisce nel programma “forumAscolto” che A2A ha lanciato nel 2015 per rinsaldare il legame con i propri territori, come il Piemonte, con l’obiettivo di «dare voce» alle comunità e di offrire strumenti per favorire lo sviluppo sostenibile del territorio.

 In linea con quanto sopra, il 22 novembre 2018, presso il Relais Sant’Uffizio di Cioccaro di Penango (Asti), A2A S.p.A., con il supporto di SCS Consulting, ha realizzato il forumAscolto Piemonte, al quale hanno partecipato i principali portatori di interesse del territorio i quali, attraverso una riflessione strutturata, hanno contribuito a definire le priorità e i bisogni delle comunità, che sono divenute le aree di intervento oggetto della call.

La Call “CreiAMO Piemonte” è promossa da A2A S.p.A. (A2A) con sede legale in Brescia, Via Lamarmora 230, capitale sociale sottoscritto e versato € 1.629.110.744,04 i.v., iscritta al Registro delle Imprese di Brescia, REA n. 493995, Codice Fiscale e Partita IVA: 11957540153, telefono +39 030 3553.1, fax +39 030 3553.204 e gestita da SocialFare I.S.S.r.l, incubatore certificato MISE, è il primo centro italiano interamente dedicato all'innovazione sociale: attraverso la ricerca, l'engagement e il co-design sviluppa soluzioni innovative alle pressanti sfide sociali contemporanee. Ha sede Sede legale in Via Manzoni 15 , 10122 Torino. Codice Fiscale e Partita IVA 10959210013, telefono 393 1718264 (www.socialfare.org )


OBIETTIVO DELLA CALL

Obiettivo della call è generare valore condiviso su uno o più comuni del Piemonte, interessati dalle attività di A2A (per l’elenco dei comuni interessati vd. paragrafo AREA GEOGRAFICA DI INTERVENTO), attraverso la promozione di progetti imprenditoriali che rispondano alle esigenze delle comunità locali.

In particolare, saranno prese in considerazione soluzioni orientate a sviluppare:


PERIODO
Le domande di adesione alla call dovranno essere presentate tra il 1 febbraio 2019 (dalle ore 00.00) e il 30 aprile 2019 (alle ore 23.59), secondo le modalità indicate al paragrafo MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE.

Entro il 30 maggio 2019 si riunirà la giuria che individuerà un massimo di 6 progetti finalisti che saranno presentati durante un evento ad hoc in cui verranno selezionati i due vincitori.

Impact Hub Milano (con il supporto decisionale del soggetto promotore A2A) si riserva la facoltà di riaprire i termini della call qualora non fosse raggiunto il numero minimo di 3 progetti ammissibili per ciascuno degli ambiti progettuali identificati. Tale facoltà può essere esercitata anche riguardo uno solo degli ambiti di intervento previsti dalla call.


AREA GEOGRAFICA DI INTERVENTO

L’area di intervento è la regione del Piemonte, limitatamente ai progetti con ricaduta almeno su uno dei comuni in cui A2A è presente (Alice Castello (VC), Asti (AT), Barengo (NO), Biella (BI), Barge (CN), Brandizzo (TO), Briona (NO), Caluso (TO), Carisio (VC), Casalborgone (TO), Castagneto Po (TO), Castiglione Torinese (TO), Cavaglià (BI), Cavallermaggiore (CN), Cherasco (CN), Chivasso (TO), Cuneo (CN), Dorzano (BI), Foglizzo (TO), Fossano (CN), Gassino Torinese (TO), Lauriano (TO), Mazzè (TO), Montanaro (TO), Novara (NO), Pavarolo (TO), Piasco (CN), Rivalba (TO), Rondissone (TO), Robassomero (TO), Roppolo (BI), Salussola (BI), Saluzzo (CN), San Benigno Canavese (TO), San Raffaele Cimena (TO), San Sebastiano dal Po (TO), Santhià (VC), Savigliano (CN), Sciolze (TO), Settimo Torinese (TO), Torrazza Piemonte (TO), Verbania (VB), Vercelli (VC), Verolengo (TO), Verzuolo (CN), Villafalletto (CN), Volpiano (TO), Vottignasco (CN)). I progetti con ricaduta esclusivamente su comuni diversi da quelli sopra indicati non verranno ammessi.


DESTINATARI

Sono destinatari della call, e pertanto potranno presentare domande di partecipazione solo:

Per quanto riguarda le persone fisiche, è richiesta la residenza in Piemonte (nel caso di un team, almeno un membro dovrà risiedere nella medesima regione), così come dovrà avere sede in Piemonte l’ente nel quale le suddette persone si costituiranno a seguito dell’assegnazione del premio previsto.

Per quanto riguarda le persone giuridiche e gli altri enti destinatari, invece, dovranno avere la sede legale in Piemonte.

Non saranno presi in considerazione i progetti riferiti a persone fisiche e/o giuridiche di diritto privato, inerenti ad attività che si svolgono all’estero.


MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare alla call i candidati che rispettino i requisiti sopra citati dovranno inviare dal 1 febbraio 2019 (dalle ore 00.00) al 30 aprile 2019 (alle ore 23.59) i loro progetti di impresa attraverso la piattaforma forumAscolto (www.forumascoltoa2a.eu). La documentazione da inviare è la seguente:

Per progetto si intende, in senso generale, lo sviluppo di un’idea accompagnato da uno studio relativo alle sue possibilità di attuazione o di esecuzione (fasi di progettazione) per il perseguimento di un obiettivo dato e coerente con il tema della call.

I progetti dovranno riguardare lo sviluppo di un’idea inequivocabilmente riconducibile all’ingegno del partecipante o del team di lavoro a lui legato ed essere caratterizzati da originalità. I partecipanti assumono qualsivoglia responsabilità conseguente e/o connessa, direttamente o indirettamente, all’utilizzo, nel progetto, di soluzioni tecniche o di altra natura che violino diritti di brevetto, di autore ed in genere di privativa altrui.

Ogni partecipante potrà aderire alla call con un solo progetto. Le eventuali partecipazioni successive alla prima, da parte del medesimo concorrente, non verranno tenute in considerazione.

La partecipazione di anche un solo soggetto a progetti differenti invaliderà i progetti successivi al primo inviato (varrà l’ordine cronologico attribuito dalla piattaforma in fase di inserimento).


SELEZIONE DEI FINALISTI EFFETTUATA DA UNA GIURIA

Con l’obiettivo di valutare quanto inviato dai partecipanti, entro il 30 maggio 2019 si riunirà una giuria, composta da 7 esperti di cui: 4 nominati da A2A, 2 nominati da SocialFare e 1 nominato da SCS Consulting.

I criteri di valutazione della giuria saranno i seguenti:

Competenze del team

Probabilità di successo/fattibilità in tempi brevi

Impatto sul territorio 

Per ciascuno dei due ambiti di intervento, verranno selezionati al massimo 3 progetti finalisti, scelti ad insindacabile giudizio della giuria, che accederanno alla seconda fase della call (vd. paragrafo VALUTAZIONE FINALE EFFETTUATA DALLA GIURIA); a tal fine verranno contattati da SocialFare e/o da A2A all’indirizzo indicato nell‘application form con la massima tempestività. I successivi progetti presenti nella graduatoria verranno considerati riserve che subentreranno nel caso di irreperibilità, decadenza o rinuncia di un finalista.

In questa fase, non è previsto il riconoscimento ai finalisti di alcun riconoscimento e/o premio.


VALUTAZIONE FINALE EFFETTUATA DALLA GIURIA

Entro il 31 maggio 2019 si riunirà nuovamente la giuria per valutare i 6 progetti finalisti durante un evento pubblico in cui i partecipanti saranno invitati a fare una presentazione, della durata massima di 5 minuti, attraverso la quale sponsorizzare la propria business idea.

Ogni progetto sarà votato dai componenti della giuria attribuendo un punteggio da 1 a 4; i criteri di valutazione saranno i medesimi utilizzati nella prima fase di selezione.

Al termine della votazione, verrà stilata una classifica dei progetti suddivisa per ambito di intervento. In caso di parità di punteggio per lo stesso ambito di intervento, si procederà ad effettuare una nuova votazione fra i progetti in parità, al solo fine di definirne la prevalenza. La classifica finale permetterà di individuare il progetto più meritevole in ciascun ambito di intervento, mentre i successivi classificati saranno considerati come riserve e subentreranno nel caso di irreperibilità, decadenza, o rinuncia dei partecipanti selezionati. La giuria si riserva la facoltà di premiare due progetti dello stesso ambito di intervento, nel caso in cui non emergano, in uno degli ambiti di intervento previsti, progetti meritevoli.


RICONOSCIMENTO AL MERITO

I promotori di ciascuno dei due progetti più meritevoli avranno diritto a:

Il mancato rispetto delle suddette scadenze comporterà la perdita del diritto a ricevere il premio, o la parte residua di esso, non ancora erogati. I soggetti gestori e promotori si riservano la facoltà di effettuare controlli relativi sia alle dichiarazioni rese sia alle attività in svolgimento, anche attraverso accertamenti diretti. Qualora l’esito di tali controlli evidenziasse irregolarità, il progetto selezionato perderà il diritto al premio, anche qualora già erogato, interamente o parzialmente.

I due vincitori verranno contattati da SocialFaree/o A2A con la massima tempestività dopo l’assegnazione. Nella suddetta comunicazione saranno riportate tutte le indicazioni utili per fruire dei servizi offerti.


PRECISAZIONI FINALI

Ogni partecipante a “CreiAMO Piemonte” attraverso la compilazione dell’application form sopra indicato, si impegna espressamente a:

Qualora i documenti inviati ai fini della partecipazione a “CreiAMO Piemonte” contengano dati personali di soggetti terzi diversi da quelli dei partecipanti, questi ultimi garantiscono di aver posto in essere tutti gli adempimenti previsti dalla vigente normativa in materia di privacy che eventualmente si rendessero necessari per il legittimo trattamento dei sopra citati dati da parte di A2A (quali, consegna dell’informativa agli interessati ex art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679/UE e la raccolta di idoneo consenso).

Inoltre, i concorrenti che, secondo il giudizio insindacabile di SocialFare o di A2A, partecipino con mezzi e strumenti giudicati in maniera sospetta, fraudolenta, o in violazione del normale svolgimento dell’iniziativa, verranno esclusi dalla partecipazione e non potranno godere dell’eventuale premio vinto.

Si precisa che la call in oggetto e l’erogazione dei servizi offerti previsti dal presente regolamento non sono in alcun modo riconducibili a procedure di pubblica assegnazione di lavori, forniture, servizi e progettazioni ed è pertanto esclusa l’applicazione della relativa disciplina normativa.

È prevista l’applicazione di una ritenuta del 25% sul premio erogato, secondo quanto stabilito dalle attuali leggi in vigore.

A norma dell’art. 6, lett. a) del D.P.R. n. 430/2001, l’Iniziativa non costituisce un concorso o operazione a premio, in quanto ha ad oggetto la presentazione di progetti o studi in ambito commerciale o industriale con conferimento di premi che rappresentano il riconoscimento del merito personale dei vincitori, nonché un incoraggiamento nell’interesse della collettività.


INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

La vigente normativa in materia di trattamento[1] dei dati personali definita in conformità alle previsioni contenute nel Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (Regolamento generale sulla protezione dei dati, di seguito “Regolamento Privacy UE”) contiene disposizioni dirette a garantire che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali delle persone fisiche, con particolare riguardo al diritto alla protezione dei dati personali.

  1. Titolare del trattamento

Titolare del trattamento dei dati personali è A2A S.p.A. con sede legale in via Lamarmora 230 a Brescia e sede direzionale e amministrativa in corso di Porta Vittoria 4 a Milano.

  1. Responsabile della protezione dei dati

Il Titolare del trattamento dei dati personali ha nominato un Responsabile della Protezione dei Dati personali (RPD) che può essere contattato al seguente indirizzo di posta elettronica, per tutte le questioni relative al trattamento dei dati personali e all’esercizio dei diritti: dpo.privacy@a2a.eu, indicando la Società del Gruppo A2A (Titolare del trattamento) destinataria della richiesta.

  1. Finalità e base giuridica del trattamento

In adempimento agli obblighi previsti dalla normativa vigente, La informiamo che il Titolare del trattamento (nel seguito anche il “Titolare”) svolge il trattamento dei dati personali da Lei conferiti mediante la compilazione dei presenti form al fine di consentirLe di effettuare l’iscrizione alla Call “CreiAMO Piemonte”, identificarne i partecipanti, supportare le attività previste dal regolamento, comunicare agli interessati l’esito ed erogare i premi.

Il Trattamento può essere basato sulla necessità dar seguito ad una sua richiesta (adesione all’iniziativa), sul perseguimento di un legittimo interesse del Titolare (attività connesse all’iniziativa, comunicazione di dati personali all'interno del gruppo imprenditoriale a fini amministrativi interni), l’evantuale adempimento di un obbligo di legge (es. comunicazioni di dati alle Autorità) al quale è soggetto il Titolare o sul consenso da lei espresso (invio di comunicazioni informative).

  1. Destinatari dei dati personali

I dati personali sono trattati dal personale incaricato che abbia necessità di averne conoscenza nell’espletamento delle proprie attività e da soggetti esterni che potranno agire a seconda dei casi come Titolari, Contitolari o Responsabili del trattamento.

I Suoi dati personali potranno essere comunicati a soggetti incaricati dell’esecuzione di attività connesse e strumentali ai trattamenti (società di servizi informatici, società di consulenza, società specializzate in sviluppo di progetti imprenditoriali), alle altre Società del Gruppo A2A, ad Autorità, Enti di ricerca, Università, Amministrazioni pubbliche e soggetti terzi in assolvimento di obblighi di legge ovvero a destinatari titolari di un legittimo interesse.

I dati non verranno diffusi.

  1. Trasferimento dei dati in paesi terzi

Il Titolare si riserva di trasferire i dati personali dell’interessato verso un Paese terzo sulla base delle decisioni di adeguatezza della Commissione Europea ovvero sulla base delle adeguate garanzie previste dalla vigente normativa.

  1. Modalità del trattamento e periodo di conservazione dei dati

Il trattamento sarà effettuato con o senza l'ausilio di strumenti elettronici, secondo principi di correttezza, liceità, trasparenza, in modo da tutelare in ogni momento la riservatezza e i diritti dell'interessato nel rispetto di quanto previsto dalla vigente normativa.

Le comunicazioni informative potranno essere realizzate attraverso modalità di contatto tradizionali, quali posta cartacea e telefonate con operatore, o con modalità di contatto automatizzate, quali e-mail, SMS, MMS.

I Suoi dati verranno conservati, in conformità a quanto previsto dalla vigente normativa in materia, per un periodo di tempo non superiore a quello necessario al conseguimento delle finalità per le quali essi sono trattati.

  1. Diritti dell’interessato

Il Regolamento Privacy UE conferisce all’interessato l’esercizio di specifici diritti, tra cui quelli di chiedere al Titolare del trattamento:

Per esercitare i diritti potrà inviare un messaggio di posta elettronica sostenibilità@a2a.eu o una comunicazione scritta indirizzata al Titolare A2A S.p.A. – presso la direzione COMUNICAZIONE ESTERNA E MEDIA RELATIONS in Corso di Porta Vittoria 4 – 20122 Milano.

Fatto salvo ogni altro ricorso amministrativo o giurisdizionale, Lei ha il diritto di proporre reclamo a un’Autorità di controllo, qualora ritenga che il trattamento che La riguarda violi il Regolamento Privacy UE.

  1. Origine e natura del conferimento ed eventuali conseguenze del rifiuto

Tutti i dati personali raccolti, anche tramite terzi, sono strettamente funzionali alle finalità dichiarate. Il conferimento dei dati personali richiesti è facoltativo, ma il mancato conferimento dei dati richiesti o l’eventuale opposizione al trattamento degli stessi rende impossibile tale iscrizione.

  1. Processi decisionali automatizzati

I dati non saranno sottoposti a decisioni basate unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che producano effetti giuridici che riguardano l’interessato o che incidano in modo analogo significativamente sulla sua persona.


PROPRIETA’ INTELLETTUALE E DIRITTI DI PUBBLICAZIONE

La proprietà intellettuale e materiale di quanto presentato rimane di proprietà dei partecipanti con facoltà da parte di A2A di utilizzo degli stessi per iniziative connesse al presente progetto.

[1] Trattamento: qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con, o senza, l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali, o a insiemi di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

A2A per l'ambiente, per le comunità,
per l'innovazione