Seguici su

A2A per Bergamo green Presentato il terzo Bilancio di Sostenibilità di A2A a Bergamo

Condividi
  • 87 milioni di euro distribuiti sul territorio
  • 16 milioni di euro investiti
  • 32 nuove colonnine di ricarica delle auto elettriche entro la fine del 2018
  • dimezzati i consumi energetici dell’illuminazione pubblica grazie ai led
  • 14mila tonnellate di CO2 evitata grazie al teleriscaldamento
  • realizzati i tre progetti del ForumAscolto 2016
     

Bergamo, 24 settembre 2018 – Ieri è stato presentato, alla presenza del Sindaco di Bergamo Giorgio Gori, del Presidente di A2A Giovanni Valotti e dell’Amministratore Delegato della società Valerio Camerano, il Bilancio di Sostenibilità di A2A a Bergamo.

E’ la terza edizione del documento che rendiconta le prestazioni ambientali, economico e sociali del Gruppo sul territorio Bergamasco. Per la prima volta il documento è incentrato sul contributo che le attività di A2A hanno avuto sulla attuazione dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU. L’Agenda 2030 ha rappresentato, infatti, per il Gruppo, il riferimento per definire la propria Politica di Sostenibilità al 2030 e il Piano di Sostenibilità 2018-2022, articolato in una serie di azioni e obiettivi concreti e misurabili.

A2A offre sul territorio bergamasco servizi integrati: da quelli “storici” – reti gas e igiene urbana – alla vendita di energia elettrica e gas sul mercato libero, alla generazione di energia, ai servizi che hanno contribuito a fare di Bergamo una città sempre più green: teleriscaldamento, illuminazione pubblica a led, mobilità elettrica e smart city. Attraverso gli investimenti, il coinvolgimento dell’imprenditoria locale e degli stakeholder in genere, A2A punta a creare e distribuire valore economico e sociale crescente e duraturo nel tempo.

La ricchezza distribuita da A2A sul territorio ha raggiunto, nel 2017, 87 milioni di euro, di cui 51 milioni di euro erogati attraverso gli ordini a fornitori locali, 70% dei quali sono micro o piccole imprese. I lavoratori nelle sedi di A2A sul territorio sono 418, con 10 nuove assunzioni nel corso dell’anno, di cui il 40% donne e il 40% under 30. In crescita (+34%) le ore di formazione, in media 21 pro capite, per buona parte dedicate al tema della sicurezza. L’indice di frequenza degli infortuni è, infatti, diminuito del 51%.

Nel 2017, A2A ha investito 16 milioni di euro nel miglioramento e sviluppo dei servizi, in particolare su reti gas e teleriscaldamento. Sono raddoppiati, rispetto al 2016, gli investimenti sui servizi per la smart city (fibra ottica e infrastruttura wifi). Il completamento della conversione a led dell’illuminazione pubblica cittadina ha ridotto del 50% il consumo di energia elettrica ed evitato l’emissione di 1.600 tonnellate di CO2. Entro la fine del 2018, è prevista la posa di 32 nuove colonnine di ricarica per le auto elettriche. In corso la realizzazione di un sistema di accumulo di calore che consentirà di conservare il calore prodotto dal termovalorizzatore di Bergamo per utilizzarlo nei momenti di maggior richiesta della rete di teleriscaldamento.

E’ proseguito lo sviluppo della rete del teleriscaldamento che ha raggiunto i 75km (+5% rispetto al 2016), servendo una volumetria pari a oltre 28mila appartamenti equivalenti. Alla rete sono allacciati alcuni edifici simbolici della città, come Palazzo Frizzoni, il Teatro Donizetti, l’Ospedale Papa Giovanni XXIII, l’Università degli Studi di Bergamo e il Palazzo della Libertà. Grazie al teleriscaldamento è stata evitata l’emissione in atmosfera di 14.000 tonnellate di CO2 e di 14 tonnellate di Ossidi di Azoto.

Nel 2017, A2A ha promosso l’uso più consapevole dell’energia presso i clienti finali, attraverso promozioni e nuovi servizi. La vendita di energia verde ha toccato i 30 gigawattora, quasi il doppio rispetto al 2016. Altrettanto successo hanno avuto presso i clienti di A2A Energia i pacchetti per l’efficienza energetica (Kit LED, Caldaia2a, Clima2a). Grazie ai kit led installati si eviterà la emissione di 305 tonnellate di CO2 l’anno.

La sinergia con le istituzioni e le comunità locali ha contribuito anche alla crescita costante della raccolta differenziata, che ha raggiunto a fine anno il 71%, sia in città, che nei comuni serviti della provincia. Il 100% dei rifiuti raccolti dalle società ambientali del Gruppo è stato recuperato come materia o energia. Il sistema energia-ambiente nel suo complesso ha evitato l’emissione di 38.900 tonnellate di CO2, grazie al minor utilizzo di combustibili fossili e al recupero energetico dei rifiuti non riciclabili.

Sempre più stretta è la collaborazione con il mondo della scuola. 1500 studenti hanno visitato gli impianti del Gruppo, mentre oltre 2000 studenti sono stati coinvolti in progetti di educazione ambientale (laboratori, prove educative, interventi in aula, alternanza scuola-lavoro).

Sul piano delle partnership territoriali, A2A ha erogato 128mila euro sotto forma di sponsorizzazioni, contribuiti a teatri e associazioni. Di particolare rilievo il sostegno alla ristrutturazione del Teatro Donizetti.

Nel 2017, A2A ha realizzato i tre progetti derivanti dalle proposte dei partecipanti al ForumAscolto, promosso nel luglio 2016 presso il Kilometro Rosso. A ottobre è stato installato, all’ingresso del termovalorizzatore di A2A Ambiente, un totem informativo che rende accessibili a tutti i cittadini i dati tecnico-ambientali dell’impianto. Poche settimane dopo è stato inaugurato, all’interno della piattaforma ecologica di via Goltara, un Centro del Riuso, per favorire la raccolta di mobili, casalinghi, oggetti e abiti usati, che vengono riparati e successivamente messi in vendita a condizioni competitive, devolvendo il ricavato a finalità sociali. Infine si è concluso il progetto didattico Action2art sul tema dell’ecodesign, con l’esposizione durante il Festival dell’Ambiente delle sedute creative realizzate dagli studenti di 7 istituti superiori di Bergamo, a partire da materiali di riciclo.

Condividi

A2A per l'ambiente, per le comunità,
per l'innovazione