Seguici su

Bike sharing attivo 24 ore su 24

Il bike sharing dovrebbe essere attivo 24 ore al giorno. Le circonvallazioni interna ed esterna hanno piste ciclabili inesistenti o impraticabili per via dell'intenso traffico. Bisognerebbe creare piste ciclabili protette, magari sopraelevate (vedi Londra o Copenhagen). 

Condividi

Le pisce ciclabili di Milano sono troppo poche o sgangherate. Bisognerebbe crearne di nuove e migliorare quelle esistenti, prendendo in considerazione l'idea di farne di sopraelevate per non rallentare il traffico cittadino. C'è particolare bisogno di piste ciclabili sulle due circonvallazioni, che collegano gran parte della città. Su strade come Viale Beatrice D'Este o Viale Tibaldi il traffico scorre troppo velocemente per le biciclette che non hanno una pista ciclabile protetta. Lo stesso discorso vale ovviamente per il resto della città, che è essenzialmente priva di piste ciclabili praticabili. 

Inoltre, i servizi di bike sharing dovrebbero potenziare la loro offerta in termini di ore di attività. BikeMi ha molte stazioni in città, ma non è attivo dall'1:00 am alle 7:00 am. 

A2A per l'ambiente, per le comunità,
per l'innovazione