Seguici su

Bilancio di sostenibilità territoriale 2018

Responsabilità Sociale
Istituzioni e Comunità

brescia

Il rapporto e il confronto con la politica pubblica e le comunità in cui opera A2A hanno un ruolo fondamentale per le attività del Gruppo. A2A sostiene progetti e iniziative in grado di generare valore condiviso e stimolare la crescita delle persone e dei territori in cui opera.
Nel 2018 i contributi maggiori sono stati erogati al Teatro Grande e alla sponsorizzazione di alcune iniziative culturali e sportive, come il Festival Internazionale delle Luci sul Castello di Brescia, l’illuminazione esterna del Vittoriale degli Italiani, la Stagione Teatrale al CTB, la partnership con la squadra Basket Brescia Leonessa e il campionato di Basket 2018/2019.
Abbiamo coinvolto 22mila studenti e docenti in visite agli impianti e attività di educazione ambientale, tra cui mostre didattiche, concorsi, lezioni in classe e realizzato oltre 60 iniziative di coinvolgimento degli stakeholder, tra cui istituzioni, comunità e cittadini, clienti, fornitori, dipendenti, investitori e associazioni dei consumatori e ambientaliste.


I nostri servizi di smart city a Brescia

Play Video

1,8

milioni €

Erogati come contributi alla comunità* (Sponsorizzazioni, liberalità, coontributi ad associazioni, teatri e fondazioni)

30

Sponsorizzazioni sul territorio Bresciano

13.536

Visitatori alle nostre sedi e ai nostri impianti in provincia di brescia

260.000

Dei fondi raccolti per il bando «Doniamo Energia2» contribuiscono a progetti su Brescia e provincia




* I contributi sono stati inferiori rispetto all’anno precedente, ma in linea con il 2016, in quanto nel 2017 era incluso un contributo una tantum di un milione di euro alla Fondazione Musil di Brescia

Sponsorizzazioni per tipologia

Persone coinvolte in visite agli impianti e attività di educazione ambientale

Per ulteriori dati della responsabilità sociale - istituzioni e comunità

PROGETTI
pagination

Nuovo portale Scuola2a

Il Gruppo A2A lancia un nuovo canale di comunicazione dedicato al mondo della scuola: scuole.a2a.eu, il portale interamente dedicato a contenuti didattici, iniziative territoriali e progetti educativi su energia, ambiente e sostenibilità. Dal portale, aperto a tutti, si possono scaricare materiali didattici su tematiche relative all'ambiente, l'energia e la sostenibilità, approfondire le iniziative dedicate alle scuole dei territori dove siamo presenti come, ad esempio, il concorso di merito "Missione Terra: Global Goal Protocol", sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Inoltre è possibile accedere ad altre opportunità offerte da A2A come le borse di studio per soggiorni estivi all'estero con Intercultura, rimanere aggiornati sulle opportunità in ambito Scuola-Lavoro e informarsi e aggiornarsi tramite l’innovativa piattaforma di e-learning EDU TV. Tutti i docenti, registrandosi, possono beneficiare di altri servizi gratuiti. Potranno ad esempio prenotare le visite guidate agli impianti del Gruppo (circa 40 in tutta Italia), iscriversi ai concorsi di merito, alla newsletter ed accedere ad eventi formativi in streaming su EDU TV, con la possibilità di interagire con il relatore attraverso una chat per partecipare attivamente alla formazione.

Play Video

A2A e i suoi 10 anni più 100

10 anni che si accompagnano a una storia iniziata più di un secolo fa con AEM e AMSA a Milano e ASM a Brescia. A2A ha festeggiato il suo compleanno con due eventi, uno a Milano e uno a Brescia, due momenti di condivisione per ribadire il solido legame che la società ha con il territorio in cui opera.
Il 28 ottobre la Piazza Paolo VI di Brescia è stata trasformata in un grande teatro a cielo aperto grazie alla Extreme Acrobatic Night spettacolo della compagnia Kitonb Project. Una performance unica fatta di acrobazie, danze aeree, installazioni tridimensionali e giochi di luce. Una grande struttura metallica attraversata da funi elastiche è stata la scenografia centrale dello spettacolo che ha voluto rappresentare la creazione del mondo attraverso la luce ed il calore del sole, la forza dell’acqua, l’energia del vento e i colori della terra che cambiano con il susseguirsi delle stagioni.

UBI Banca per Banco dell’energia Onlus

A fine 2018, grazie ad una partnership con Ubi Comunità, UBI Banca ha annunciato l’emissione di un nuovo prestito obbligazionario solidale (Social Bond) “UBI Comunità per Banco dell’Energia Onlus”, per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro i cui proventi, pari a 100.000 euro, sono stati devoluti a titolo di liberalità a favore del Banco dell’energia Onlus.

«Missione terra» al Parco Castelli

Divertimento e coinvolgimento delle famiglie a giugno al Parco Castelli, dove un migliaio di persone hanno partecipato a «Missione Terra». I ragazzi si sono sfidati in giochi, quiz e gare sportive sul riciclo e la riduzione dei rifiuti, sul risparmio idrico ed energetico, sulla lotta agli sprechi. Una grande sfera gonfiabile ha lanciato il messaggio della giornata «La terra è nostra!», diventando il set per una foto ricordo, a testimonianza dell’impegno dei partecipanti a diventare «custodi della terra».

Sōjidō

L'iniziativa di Hidesaburo Kagyiama, l’imprenditore giapponese, si ispira al "Sōjidō", letteralmente "La via della pulizia", una pratica giapponese che esprime la convinzione secondo la quale la società, le aziende e le persone riescono, attraverso la pulizia, a diventare migliori e a migliorare l'ambiente. Attraverso l'attenzione e la pulizia dell'ambiente si vuole creare una presa di coscienza collettiva da parte degli abitanti, affinché imparino a considerare il proprio quartiere come un prolungamento di casa propria, un ambiente da tenere pulito per sé stessi e per i propri figli. A maggio, come già da due anni a questa parte, questa filosofia è stata messa in campo da volontari, gruppo scout, istituti scolastici e oratori del quartiere Villaggio Sereno di Brescia grazie anche al supporto di Aprica che ha prestato un set di attrezzi per poter organizzare la giornata di pulizia collettiva (45 scope in saggina, 20 rastrelli, 15 spatole, 30 palette con manico, 20 pinze per raccolta rifiuti, 300 guanti a perdere, 26 sacchi gialli, 15 sacchi grigi).

Riqualificazione energetica degli edifici scolastici

Abbiamo portato avanti, con A2A Calore e Servizi, il progetto per la riqualificazione energetica degli edifici scolastici, installando nuovi serramenti più performanti dal punto di vista energetico, acustico e della sicurezza e che garantiscono, oltre al risparmio energetico, anche un notevole miglioramento del comfort ambientale interno. Nel 2018 abbiamo avviato i cantieri in due scuole di proprietà del Comune di Brescia: nella scuola elementare Rinaldini sono stati sostituiti circa 210 serramenti vetusti in legno e vetro singolo, mentre nella scuola materna Bettizoli il cantiere, avviato nel 2018 e ancora in corso, prevede di sostituire circa 60 serramenti. Nel 2018 abbiamo inoltre avviato un cantiere su una scuola di proprietà della Provincia di Brescia: nel Liceo de André sono stati sostituiti circa 80 serramenti vetusti in alluminio senza taglio termico. Nei prossimi anni si prevede di intervenire anche su altri edifici scolastici.

Decorazione cabine elettriche Unareti

L’attenzione che il Gruppo A2A e Unareti hanno sempre dedicato sia alla qualità del servizio sia alla minimizzazione dell’impatto delle strutture tecniche all’interno del contesto urbanistico, ha portato a sperimentare forme artistiche e innovative di decorazione, con un duplice obiettivo: da un lato, abbellire gli impianti migliorandone al contempo l’impatto sul contesto circostante, dall’altro, ripulirli da graffiti e più spesso imbrattamenti che purtroppo deturpano le pareti esterne dei manufatti.

Nell’ambito delle iniziative di riqualificazione urbana promosse dal Comune di Brescia, prosegue il progetto di decorazione delle 14 cabine elettriche di proprietà Unareti e comune sparse sul territorio della città. Il piano di lavoro grafico e la realizzazione in loco sono affidati all'Associazione Culturale True Quality, realtà che opera attivamente sul territorio bresciano da anni, sviluppando programmi di riqualificazione artistica di spazi urbani e attività artistiche sociali. Il progetto artistico è stato incentrato su tre tematiche: città, natura e corrente elettrica.

Raccolta differenziata negli oratori

Nel 2018 sono 33 (circa il 90%) gli oratori di Brescia che hanno promosso la raccolta differenziata all’interno degli stessi oratori durante le feste e le attività estive. Anche duranti eventi ludici e aggregativi è importante separare correttamente i rifiuti e buttarli nei contenitori giusti; Aprica, in collaborazione con il Centro Oratori, ha cercato di diffondere la cultura della raccolta differenziata, perché una raccolta differenziata accurata permette di trasformare i rifiuti in una grande risorsa. Per poter attuare una corretta raccolta differenziata, a ciascun oratorio è stato consegnato un kit aggiuntivo composto da:

  • 1 contenitore carrellato da 1100 litri per la carta;
  • 3 contenitori da 240 litri o, in alternativa, 6 da 120 litri per l’organico;
  • 2 contenitori carrellati da 240 litri per il vetro;
  • 3 trespoli per i sacchi dell’indifferenziato.

Al termine di ciascuna ecofesta è stato anche effettuato il ritiro dell’olio vegetale usato (olio di frittura).
Gli oratori coinvolti nel progetto, sono riusciti a raggiungere circa l’83% di raccolta differenziata (dato stimato).

Biciclettata di primavera nel quartiere di Mompiano

Sabato 7 aprile 2018 si è tenuta la biciclettata di primavera organizzata dall'Associazione Genitori Scuole Mompiano. Una bellissima giornata di condivisione alla quale A2A Ambiente ha partecipato distribuendo gratuitamente confezioni di farina di mais rustico per polenta tipica bresciana. Il mais è stato coltivato nei nostri terreni con l’impiego di compost prodotto presso l’impianto di Bedizzole.

Fondazione ASM

Fondazione ASM ha operato quale agente di sviluppo del territorio bresciano e bergamasco e come fattore di integrazione tra i diversi ambiti ed i soggetti che in essi operano, in una logica di co-generatività e di attivazione diffusa di opportunità. L’azione della Fondazione ha puntato a creare ecosistemi evoluti, traendo ispirazione dagli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile 2030, in continuità con le esperienze passate ed in collegamento con i principali stakeholder di riferimento: A2A, Comune di Brescia e Comune di Bergamo. E’ stato valorizzato il legame con il Science Center-Ambiente Parco, punto di riferimento per attività di education per scuole e famiglie.

E’ stato rilanciato il SAV-Servizio Adattamento ambienti di Vita, volto a promuovere migliori condizioni di vita di persone anziane e disabili. E’ stato favorito l’avvicinamento di nuovi pubblici alle iniziative musicali e teatrali, valorizzando soprattutto i giovani artisti. Sono state sostenute le iniziative di teatro sociale all’interno del Collettivo ExtraOrdinario. Sul fronte del contrasto alla povertà prosegue il sostegno al Banco dell’energia. E’ stata promossa la creazione di una rete tra nove imprese sociali attive nell’inserimento lavorativo e nel campo della ristorazione e dell’accoglienza. Un’altra iniziativa avviata con diverse realtà del territorio intende favorire azioni comuni per la costituzione di trust familiari e plurifamiliari per il cosiddetto “Dopo di noi”. E’ stato portato a termine, anche grazie ad un contributo della Regione Lombardia, il riordino e l’inventariazione del primo nucleo dell’Archivio storico Asm, di cui la Fondazione è depositaria. Col Centro studi Socialis è stato aggiornato e rilanciato lo studio sulle fondazioni in Provincia di Brescia, presentato poi nel convegno “Gli orizzonti della filantropia”. Con i due Atenei bresciani è stata sviluppata una politica di cofinanziamento di assegni di ricerca. L’esperienza maturata in questi anni nel sostegno e nel coordinamento di Mo.Ca-Centro per le nuove culture è volta ora al consolidamento dell’iniziativa e allo sviluppo di un’autonoma capacità di generare risorse. E’ stata promossa la giornata di studio “Nuovi orizzonti nei rapporti tra Pubblica Amministrazione e Terzo settore”. Tra le iniziative condivise e sostenute sul territorio bergamasco vanno ricordati il Festival dell’ambiente, la mostra Black Hole della Gamec, il Bergamo film Meeting, la mostra Le Storie di Botticelli dell’Accademia Carrara, il Festival pianistico internazionale Brescia Bergamo.

Banco dell'energia

Il Banco dell’energia è un progetto di responsabilità sociale emerso dal forumAscolto di Brescia del 2015, che ha visto la costituzione di una onlus, promossa da A2A con Fondazione AEM e Fondazione ASM. Obiettivo del progetto è quello di supportare situazioni di vulnerabilità economica e sociale per contrastare il rischio di uno scivolamento verso la povertà delle famiglie.
Per fare questo Banco dell’energia Onlus:

  • ha promosso una campagna di raccolta fondi rivolta a dipendenti, clienti, fornitori, partner di A2A e a tutti coloro che vogliano contribuire donando «energia», anche attraverso la bolletta;
  • ha lanciato nel 2017 il primo bando, in collaborazione con Fondazione Cariplo, rivolto ad enti ed associazioni per la presentazione di progetti volti ad intercettare precocemente e sostenere le famiglie vulnerabili, sono stati selezionati i 15 progetti, promossi da 68 enti, che riceveranno il contributo pari a 2 milioni di euro per sostenere 6000 persone.
  • ha lanciato nel 2018 un secondo bando (“Doniamo Energia2”) con l’obiettivo di raccogliere entro il 31 luglio 2019 un milione di euro mentre Fondazione Cariplo reitererà l’impegno di raddoppiare tale cifra, permettendo di destinare complessivamente un nuovo contributo di 2 milioni di euro. A dicembre del 2018 è stata pubblicata la graduatoria dei progetti aggiudicatari: 16 progetti per un totale di 205 organizzazioni che lavoreranno in rete.

Play Video