Seguici su

Bilancio di sostenibilità territoriale 2018

Responsabilità Ambientale

milano

In provincia di Milano, A2A possiede i seguenti impianti:

2.522

GWh

Energia prodotta di cui
68% elettrica
31.7% termica
0.3% frigorifera

891.109

tonnellate

Rifiuti raccolti in provincia di Milano

445.765

Di C02 evitate grazie al termovalorizzatore e alle centrali di cogenerazione

339

Km

Rete di teleriscaldamento che serve una volumetria pari a 219.021 appartamenti equivalenti

99,4%

Dei rifiuti urbani raccolti avviati a recupero di materia o energia

ENERGIA DA VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI (GWh)

Per ulteriori dati della responsabilità ambientale

PROGETTI
pagination

LocPower: recupero di energia nel teleriscaldamento

A2A sarà la prima azienda in Italia ad installare sui propri sistemi di teleriscaldamento la tecnologia sviluppata dalla start up italiana Loclain: il sistema “LocPower”. Nei sistemi di teleriscaldamento, la circolazione dell’acqua scaldata dagli impianti termici nella rete che alimenta le utenze allacciate è garantita da sistemi di pompaggio. La regolazione della pressione all’interno della rete è assicurata da apposite valvole che consentono di dissipare la pressione in eccesso (Waste Pressure). Il vantaggio del sistema “LocPower” è proprio quello di essere in grado di recuperare e trasformare in energia elettrica l’energia idraulica attualmente dissipata tramite turbine incorporate nelle valvole di regolazione. A2A prevede di installare nel 2019 tre dispositivi LocPower con potenza complessiva di 65 kW, due nella centrale di scambio termico di Sesto San Giovanni e uno nella centrale di cogenerazione di Canavese. La produzione di energia elettrica dei dispositivi sarà interamente impiegata dagli impianti di teleriscaldamento.

Progetto pilota di recupero di calore da cabine elettriche

Nella città di Milano è allo studio un progetto pilota per il recupero di calore di scarto dalla cabine elettriche. Si tratta di un sistema in grado di utilizzare l’energia termica a bassa temperatura rilasciata dai sistemi di raffreddamento dei trasformatori elettrici. Il recupero avviene mediante l’utilizzo di pompe di calore modulabili a servizio della rete di teleriscaldamento. L’integrazione tra i due sistemi (teleriscaldamento/sistema elettrico) consentirà così di trasformare un calore di scarto e localmente disponibile in risorsa utile, senza ulteriori aggravi sul bilancio energetico ed ambientale del territorio.

Campagna di comunicazione «Hai detto umido?»

Nel settembre 2018 AMSA, Assobioplastiche e Comieco hanno lanciato la campagna di comunicazione “Hai detto umido?” per scoprire e imparare a differenziare correttamente i nuovi prodotti compostabili. Infatti, molti oggetti che oggi si trovano in commercio (bicchieri, stoviglie, sacchi per la spesa, …) vengono realizzati con materiali compostabili, e possono essere quindi gettati nell’umido insieme agli scarti di cucina per essere trasformati in compost. La campagna dedicata ai nuovi materiali compostabili è stata veicolata online e sul territorio attraverso l’Uffcio Mobile di Amsa, uno sportello itinerante presso cui è possibile richiedere informazioni, segnalare problematiche inerenti la raccolta, ricevere materiale informativo e prenotare il ritiro dei rifiuti ingombranti.