Seguici su

Bilancio di sostenibilità territoriale 2018

Responsabilità Sociale
Istituzioni e Comunità

milano

Il rapporto e il confronto con la politica pubblica e le comunità in cui opera A2A hanno un ruolo fondamentale per le attività del Gruppo. A2A sostiene progetti e iniziative in grado di generare valore condiviso e stimolare la crescita delle persone e dei territori in cui opera.
Nel 2018 i contributi maggiori sono stati destinati al Teatro alla Scala di Milano e alla sponsorizzazione di alcune iniziative ambientali, culturali e sportive, come l’iniziativa Stem in the City, il Festival Milano Arte e Musica e la Stramilano.
Abbiamo coinvolto 18mila studenti e docenti in visite agli impianti ed attività di educazione ambientale, tra cui mostre didattiche, concorsi, lezioni in classe e realizzato oltre 120 iniziative di coinvolgimento degli stakeholder, tra cui istituzioni, comunità e cittadini, clienti, fornitori, dipendenti, investitori e associazioni dei consumatori e ambientaliste.
Anche nel 2018, l’Associazione Volontari di Protezione Civile del Gruppo ha dato il proprio contributo alla comunità: i volontari sono infatti stati chiamati ad intervenire a Milano in occasione del deragliamento del convoglio ferroviario Cremona-Milano Garibaldi.

2,5

milioni €

Erogati come contributi alle comunità
(Sponsorizzazioni, liberalità, contributi ad associazioni, teatri e fondazioni)

23

STUDENTI DI 2 SCUOLE DI MILANO COINVOLTI NEL PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

7.828

VISITATORI CASA DELL'ENERGIA E DELL'AMBIENTE

871.000

Dei fondi raccolti per il bando «doniamo energia2» contribuiscono a progetti su Milano e provincia

Sponsorizzazioni per tipologia

Persone coinvolte in visite agli impianti e attività di educazione ambientale

Per ulteriori dati della responsabilità sociale - istituzioni e comunità

PROGETTI
pagination

Nuovo portale Scuola2a

Il Gruppo A2A lancia un nuovo canale di comunicazione dedicato al mondo della scuola: scuole.a2a.eu, il portale interamente dedicato a contenuti didattici, iniziative territoriali e progetti educativi su energia, ambiente e sostenibilità. Dal portale, aperto a tutti, si possono scaricare materiali didattici su tematiche relative all'ambiente, l'energia e la sostenibilità, approfondire le iniziative dedicate alle scuole dei territori dove siamo presenti come, ad esempio, il concorso di merito "Missione Terra: Global Goal Protocol", sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Inoltre è possibile accedere ad altre opportunità offerte da A2A come le borse di studio per soggiorni estivi all'estero con Intercultura, rimanere aggiornati sulle opportunità in ambito Scuola-Lavoro e informarsi e aggiornarsi tramite l’innovativa piattaforma di e-learning EDU TV. Tutti i docenti, registrandosi, possono beneficiare di altri servizi gratuiti. Potranno ad esempio prenotare le visite guidate agli impianti del Gruppo (circa 40 in tutta Italia), iscriversi ai concorsi di merito, alla newsletter ed accedere ad eventi formativi in streaming su EDU TV, con la possibilità di interagire con il relatore attraverso una chat per partecipare attivamente alla formazione.

Play Video

Banco dell'energia

Il Banco dell’energia è un progetto di responsabilità sociale emerso dal forumAscolto di Brescia del 2015, che ha visto la costituzione di una onlus, promossa da A2A con Fondazione AEM e Fondazione ASM. Obiettivo del progetto è quello di supportare situazioni di vulnerabilità economica e sociale per contrastare il rischio di uno scivolamento verso la povertà delle famiglie.
Per fare questo Banco dell’energia Onlus:

  • ha promosso una campagna di raccolta fondi rivolta a dipendenti, clienti, fornitori, partner di A2A e a tutti coloro che vogliano contribuire donando «energia», anche attraverso la bolletta;
  • ha lanciato nel 2017 il primo bando, in collaborazione con Fondazione Cariplo, rivolto ad enti ed associazioni per la presentazione di progetti volti ad intercettare precocemente e sostenere le famiglie vulnerabili, sono stati selezionati i 15 progetti, promossi da 68 enti, che riceveranno il contributo pari a 2 milioni di euro per sostenere 6000 persone.
  • ha lanciato nel 2018 un secondo bando (“Doniamo Energia2”) con l’obiettivo di raccogliere entro il 31 luglio 2019 un milione di euro mentre Fondazione Cariplo reitererà l’impegno di raddoppiare tale cifra, permettendo di destinare complessivamente un nuovo contributo di 2 milioni di euro. A dicembre del 2018 è stata pubblicata la graduatoria dei progetti aggiudicatari: 16 progetti per un totale di 205 organizzazioni che lavoreranno in rete.

Play Video

Fondazione AEM

Nel corso del 2018 Fondazione Aem ha proseguito le proprie attività nel territorio milanese seguendo le linee di indirizzo indicate per il triennio 2018-2021: educazione ambientale, tutela e valorizzazione del patrimonio storico di Aem, ricerca, formazione specialistica e liberalità.
Tra le principali attività:

  • inaugurazione della mostra «Gli scali ferroviari di Milano», con visite guidate, ampia partecipazione di pubblico e notevole visibilità sui media locali e nazionali;
  • conclusione dei lavori per la realizzazione dei nuovi Archivi Storici in piazza Trento, in coordinamento con A2A e la Soprintendenza archivistica per la Lombardia e digitalizzazione del patrimonio filmico, con la realizzazione del DVD «Armonie del lavoro»;
  • programmi di educazione ambientale svolti presso Casa dell’Energia e dell’Ambiente, con un incremento costante delle visite alla struttura da parte delle scuole di Milano e Provincia nell’ambito del Progetto Scuola A2A (quasi 8.000 i ragazzi che visitano la struttura ogni anno), nonché dalle numerose iniziative collaterali che durante l’anno consentono di valorizzare il suo vasto patrimonio di competenze didattiche, come ad esempio la quarta rassegna cinematografica "Ciak: l’ambiente";
  • sostegno di iniziative di alta specializzazione post-universitaria (Master RIDEF del Politecnico di Milano e Master MaGER dell’Università Bocconi), prevedendo anche la possibilità di stage e interventi di dirigenti A2A nel loro programma didattico;
  • proseguimento della collaborazione con Museimpresa e adesione a progetti culturali di ampio respiro come l’iniziativa Milano Attraverso, il network europeo EOGAN e l’associazione Rete Fotografia;
  • sostegno a Banco dell’Energia onlus e a organizzazioni non profit, istituzioni scientifiche e filantropiche della provincia di Milano.

Diffusione know how AMSA

Delegazioni straniere
Anche quest’anno Amsa ha ospitato numerose delegazioni al fine di illustrare il sistema integrato di raccolta dei rifiuti di Milano, città con la percentuale di raccolta differenziata più alta – circa 60% - tra le metropoli europee. Le delegazioni hanno potuto visionare sul campo il servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti urbani, con particolare interesse verso la raccolta separata dell’umido domestico che a Milano ha avuto un notevole successo. Sono state inoltre approfondite le tematiche riguardanti le diverse fasi del progetto di raccolta della frazione umida, il piano di comunicazione a supporto, gli automezzi e le tecnologie impiegate. Nel 2018 sono state ospitate in totale 15 delegazioni provenienti da diversi Paesi del mondo tra cui Sud Africa, Connecticut (USA) e Francia (Syctom).

Formazione alle aziende
Ad ottobre 2018, Amsa ha inoltre avviato una nuova attività di divulgazione e formazione sul tema della gestione rifiuti rivolto ad aziende. Una prima esperienza è stata quella svolta presso la sede milanese de L’Oreal, in cui i colleghi hanno contribuito ad una attività di formazione sull’economia circolare e la gestione dei rifiuti nell’ambito di una giornata HSE sui temi della sicurezza, della responsabilità ambientale e dello sviluppo sostenibile.

Cooperazione internazionale
È proseguito il progetto europeo per il miglioramento della gestione rifiuti urbani a Quelimane (Mozambico), cui Amsa partecipa insieme al Comune di Milano e al Celim. L’iniziativa ha l’obiettivo di contribuire a migliorare le condizioni igienico-sanitarie della città, attraverso una migliore raccolta e gestione dei rifiuti e la creazione di una coscienza ambientale nella popolazione. Il progetto, della durata di due anni e mezzo, prevede: l’ampliamento e il miglioramento dei servizi di raccolta in carico all’impresa municipale; la creazione di micro-imprese legate alla gestione e al riciclo di rifiuti, in particolare plastica e materiale organico; la costruzione e l’equipaggiamento di un centro di compostaggio e un centro per il trattamento della plastica e la formazione tecnica del personale; il coinvolgimento della società civile attraverso campagne di sensibilizzazione, materiale divulgativo ed educazione ambientale nelle scuole; la promozione dell’uso di compost tra i contadini. Al momento è stata avviata la raccolta differenziata di frazione organica e plastica presso il mercato centrale di Quelimane, iniziativa accompagnata dal coinvolgimento per il ritiro dei rifiuti non solo di EMUSA (società municipalizzata per i servizi di raccolta e spazzamento di Quelimane), ma anche di micro-imprese private per la raccolta della plastica. Infine sono stati razionalizzati gli itinerari di vuotatura dei 54 container stradali che, insieme alle 12 ecoisole, costituiscono l’attuale rete di raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Il Duomo si accende di splendore: nuova illuminazione esterna della cattedrale

Il 20 dicembre si è accesa la nuova illuminazione esterna del Duomo di Milano. Il progetto, commissionato dalla Veneranda Fabbrica del Duomo e approvato dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Milano, è stato frutto di un accordo stipulato congiuntamente lo scorso febbraio con il Comune di Milano e A2A per la valorizzazione dell’illuminazione esterna della Cattedrale. Il Duomo oggi rappresenta a pieno titolo un “modello” virtuoso anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale, grazie all’allacciamento alla rete del teleriscaldamento e alla nuova illuminazione a led.

A2A e i suoi 10 anni più 100

10 anni che si accompagnano a una storia iniziata più di un secolo fa con AEM e AMSA a Milano e ASM a Brescia. A2A ha festeggiato il suo compleanno con due eventi, uno a Milano e uno a Brescia, due momenti di condivisione per ribadire il solido legame che la società ha con il territorio in cui opera. Il 17 ottobre al Teatro Dal Verme di Milano si è svolta la Jazz Special Night: Nick The Nightfly, storica voce di Radio Monte Carlo, ha condotto la serata accompagnato dalle note della sua Orchestra, Sarah Jane Morris, le sensazionali performance di Emilio Soana e la grande voce di Nicky Nicolai accompagnata dall’entusiasmo di Stefano di Battista al sax. Ha chiuso la serata Mario Biondi che ha coinvolto il pubblico con una selezione dei suoi più grandi successi. L’intero incasso della vendita dei biglietti della serata, già sold out dopo pochi giorni, è stato devoluto al Banco dell’Energia Onlus.

UBI banca per Banco dell’energia Onlus

A fine 2018, grazie ad una partnership con Ubi Comunità, UBI Banca ha annunciato l’emissione di un nuovo prestito obbligazionario solidale (Social Bond) “UBI Comunità per Banco dell’Energia Onlus”, per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro i cui proventi, pari a 100.000 euro, sono stati devoluti a titolo di liberalità a favore del Banco dell’energia Onlus.